OVARESE KO CON IL TARVISIO, CAVAZZO DA SOLO AL COMANDO

San Pietro sconfitto al “Sergio Pittoni” di Imponzo con i padroni di casa del Real Ic (foto Citran)

Dopo la quarta giornata del campionato Giovanissimi, il Cavazzo si è portato al solitario comando dopo aver battuto il Villa e sfruttando la sconfitta interna patita dall’Ovarese nei confronti di un concreto Tarvisio. Terzo posto di proprietà del Real Ic che supera al “Sergio Pittoni” di Imponzo il San Pietro di mister Edi Cesco Cancian: “La nostra soddisfazione deriva dal fatto di poter mettere in campo tutti ragazzi locali anche se a livello di prestazioni paghiamo il fatto di avere in organico molti nati nel 2006, ma il futuro è dalla nostra parte in quanto sono tutti destinati a crescere a livello di esperienza e a livello tecnico”. Pare a patta allo “Zuliani” tra Arte Terme e Pontebbana. Ha riposato la Stella Azzurra.

RISULTATI E MARCATORI DELLA QUARTA GIORNATA
ARTA TERME – PONTEBBANA  2-2
Bombardier, Gardelli  (AT)
Valente, Galtarossa  (P)
CAVAZZO – VILLA  3-0
Dell’Angelo  2, Ursella  (C)
OVARESE – TARVISIO  2-4
Tonello  2  (O)
Ciotti, Mujic, Colleselli, Amer  (T)
REAL IC – SAN PIETRO  5-3
Selenati  2, Nazzi, Nardella  2  (R)
Cioda  3 (SP)

CLASSIFICA
CAVAZZO  12 punti; OVARESE  9; REAL IC  6; ARTA TERME, TARVISIO  5; SAN PIETRO, VILLA  3; PONTEBBANA  2; STELLA AZZURRA  0.

I BOMBER
14   RETI  Luca Dell’Angelo (Cavazz0)
5    RETI  Mattia Liessi (Villa), Raul Chioda (San Pietro)
4    RETI  Alex Selenati (Real Ic), Jevghenij Tonello,
3    RETI  Francesco Groppo (Villa), Michele Buzzi (Pontebbana), Alex Pugnetti, Tommaso Di Biase  (Cavazzo, Mirko Covassi (Ovarese), Matteo Nazzi (Real Ic)
2    RETI   Thomas Delicato, Gianluca Rotter, Luca Lorenzini, Luca Ursella (Cavazzo),  De Martin, Edoardo Ciotti, Tarik Mujic (Tarvisio), Chris Madussi (Stella Azzurra), Andrea Battsitella (Villa), Luca Bombardier (Arta Terme), Cristiano Valente (Pontebbana), Samuele Nardella (Real Ic)

                                     Immagini di Real Ic-San Pietro (5-3) foto redam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *