AL GIRO DI BOA SEMPRE IN TESTA IL DUO VIOLA-MOBILIERI

                                              La Viola imbattuta al termine del girone di andata (foto redam)

Al termine del girone dì andata, nella Coppa Carnia Juniores, si conferma in testa l’accoppiata Viola-Mobilieri, mentre in coda la Pontebbana è la sola formazione a non aver mai vinto. Nella settima giornata Viola e Mobilieri vinconco tra le mura amiche con identico punteggio (4-1 a loro favore) con vittime rispettivamente Villa e Real Ic. Per la squadra di mister Donaer a segno Sebastian Sgobino, Edoardo Lazzara e la doppietta di Muhamet Ferataj (per gli arancioni Cristopher De Caneva), mentre per i sutriesi di mister Goi hanno realizzato Simone Moser, Giorgio Plazzotta e Maurizio Dassi in doppia marcatura (per gli ospiti Filippo Malagnini). Vendemmiata del Tarvisio allo “Zuliani” di Arta Terme e 6-1 finale firmato da Franco Bottone, Samurel Incamason, Alex Torres, Alex Panebianco e la doppietta di Marco Di Rofi (per i locali Cumin). Ha riposato la Pontebbana.

LA FESTA DEL TARVISIO

                                                      Giovanissimi. I campioini carnici del Tarvisio

Con la ventiduesima giornata si è concluso il campionato riservato alla categoria Giovanissimi con il Tarvisio, sul neutro di Fusine, a festeggiare il suo titolo di campione infliggendo una pesante sconfitta ai Mobilieri giunto in Val Canale con una formazione largamente rimaneggiata. Al secondo posto si è confermata la Pontebbana, protagonista di una prima parte della stagione davvero interessante, quindi terza piazza per i sutriesi di mister Delli Zotti. Per la miglior differenza reti assegniamo il quato posto alla Velox per un + 33 nella differenza reti rispetto ai +16 del Villa. Per la legge dei numeri non hanno mai pareggiato Real Ic e Ardita, mentre il Tarvisio è stata la miglior squadra in fatto di reti realizzate (113) e di quelle subite (19). Capocannoiniere con 40 reti Marco Mormone del Tarvisio che si è pure aggiudicato il Trofeo quale miglior giocatore del campionato (123 punti). In questa speciale classifica secondo posto per Emanuele Sala

Marco Mormone, capocannoniere con 40 reti

dell’Ampezzo con 117 punti e podio completato da Stefano Derani della Velox con 110 punti. 759 le reti complessive per una media di 5,75 reti a partita e per raggiungere tale totale hanno contribuito i 31 gol dell’ultima giornata.  Nel 7-1 del Tarrvisio sui Mobilieri triplette di Mormone e Torres quindi a chiudere con Terroni; per i “maggiolini” gol della bandiera di Damiano Marsilio. Nel pareggio (1-1) tra Pontebbana e Velox botta e risposta tra Stefano Dereani e Michele Martina, poi blitz esterni per Cavzzo, Real Ic e Ovarese. I cavazzini superano l’Ardita con l’accoppiata-gol Kevin Iob-Marco Dario, mentre i biancorossi di mister Valdes  vincono al fotofinish (3-2) in casa dell’Arta Terme con protagonisti il triplettista Sebastianutti del Real Ic e Pittino dell’Arta Terme. Ad Ampezzo l’Ovarese ha potuto archiviare la sua seconda vittoria stagionale firmata da Garlatti, Giacomuzzi e Bearzi; per i locali Varnerin e Sala. Si è segnato molto anche ai “Pini” di Villa Santina: per gli arancioni Corva, Tomat e Simionato in triplica marcatura; per i paluzzani uno-due di Bortolotti e singola di Puntel. Al termine della partita Tarvisio-Mobilieri il delegato della Delegazione tolmezzina della Ficg Claudio Picco ha consegnato il trofeo in compagnia del presidente degli allenatori della Carnia Fausto Barburini e del presidente tarvisiano Fabrizio Michelotti.

               Il capitano del Tarvisio premiato da Claudio Picco e Fausto Barburini

CINQUINA DELLA VIOLA SUL NEUTRO DI FUSINE

Arta Terne travolta dal Real Ic (foto redam)

Sesta giornata della Coppa Carnia Juniores favorevole al duo di testa sempre composto da Mobilieri e Viola, mentre in coda la Pontebbana deve ancora una volta rinviare l’appuntamento con la prima vittoria in quanto sconfitta dai sutriesi di Daniele Goi passati con Manuel Moser e quindi al raddoppio grazie alla sfortunata autorete di Pitton. Cavazzini a valanga contro il Tarvisio (costretto ad emigrare a Fusine Valromana per l’indisponibilità del polisportivo impegnato a rifarsi il look per poter ospitare al meglio la Spal neo promossa in serie A) con i gol di Luca Pagliarulo, Mohamet Ferataj, Denis Gallizia e la doppietta di Eros Gallizia: per gli ospitanti Cristopher Quinones. Quaterna del Real Ic nei confronti di un’Arta Terme dimostratasi eccessivamente permissiva in fase difensiva. Per i biancorossi di mister Dzananovic reti di Mattia Bellina, Giusouè Veritti e Nicola Nassimnbeni in doppia marcatura. Ha riposato il Villa.

AD UNA GIORNATA DAL TERMINE, VELOX AL QUARTO POSTO

Marco Mormone del Tarvisio, capocannoniere con 37 reti, ad una giornata dal termine (foto redam)

Penultima giornata del campionato Giovanissimi ancora nel segno dei nei campioni del Tarvisio che hanno festeggiato il fresco titolo ai “Pini” di Villa con un rotondo successo firmato da uno scatenato Marco Mormone (con le le sue quattro reti è salito a quota 37 nella speciale classifica riservata ai bomber) trovando poi la collaborazione di Terroni e Torres. Pontebbana e Mobilieri confermano le loro posizioni portando casa l’intera posta in palio con Cavazzo in casa e Ardita in trasferta. Match spumeggiante al “Canciannini” con i viola di mister Di Biase a passare con Dell’Angelo poi nella ripresa la rimonta degli azzurri con una non certo irresistibile punizione di Alex Misic ed il micidiale contropiede di Cristian Buzzi. A Forni Avoltri (partita giocata giovedì 8 giugno) i Mobilieri vanno in quaterna con De Crignis, Alex Selenati e la doppietta di Samuele Moro. La Velox si porta al quarto posto sorpassando il Villa dopo aver vinto al fotofinish con l’Ovarese in un incontro che ha fatto registrare ben nove reti complessive di cui cinque realizzate dal paularino Stefano Dereani (a soli due gol dal capocannoniere Mormone); per gli ovaresi di mister D’Andrea reti di Cimador, Bassanello e Garlatti in doppia marcatura. Successo esterno del Paluzza nella tana dell’Arta Terme affondata da De Toni, Puntel e Bruscia, mentre l’Ampezzo di misura batte il Real Ic a cui non bastano i centri di Vlaic e Sebastaniutti per pareggiare quelli del triplettista Emanuele Sala.

TARVISIO. CAMPIONE CARNICO “GIOVANISSIMI”

      I campioni carnico del Tarvisio (foto redam)

Come da facile pronostico il Tarvisio a due giornate dal termine del campionato si sono laureati campioni carnici nella categoria Giovanssimi, mentre alle sue spalle confermano le loro posizioni Pontebbana e Mobilieri. Per la quarta posizione sarà lotta serrata tra Villa e Velox. Nella mattinata di Ovaro i neo campioni fanno registrare le doppiette di Mormone (il primo gol su un più che generoso calcio di rigore) e Colompar, quindi le singole di Buonaiuto e Torres. Al secondo posto si conferma la Pontebbana capace di “distruggere” il Real Ic costretto a subire una pesantissima sconfitta. Le nove reti pontebbane di Della Mea, Marcon, Di Bernardo e le devastanti triplette dell’accoppiata Gregorutti-Alex Misic. Per il terzo posto il calendario proponeva la sfida tra Mobilieri e Villa poi vinta dai “maggiolini” di Tiziana Delli Zotti e Oreste Nodale attraverso il gol partita di Samuele Moro. In una giornata dove si sono registrati ben 36 reti, abbondante anche il successo della Velox (assestatasi ad un sol punto dal Villa) sull’Ampezzo: per i paularini grande mattinata di Stefano Dereani (per lui una quaterna), quindi tre reti per Fabiani ed una di Del Negro. Per i rossi ampezzani Varnerin, Blanzan e Sala. Blitz esterno dell’Ardita in quel di Paluzza con centri di De Bettin e Piller Hoffer in doppia marcatura, quindi ancora in trasferta la seconda vittoria stagionale dell’Arta Terme sul Cavazzo che mister Di Biase ha schierato con tutte le seconde linee. Per i termali Matteo Ortis e tripletta di Pittino.

VIOLA, AGGANCIO AI MOBILIERI. PRIMO SUCCESSO PER L’ARTA TERME

                                  Colpaccio del Tarvisio in casa del Villa (foto redam)

Nella quinta giornata della Coppa Carnia Juniores, al palo per il turno di riposo i Mobilieri, operazione aggancio riuscita per la Viola di mister Donaer dopo aver “umiliato” il Real Ic con una pesante cinquina firmata da Sgobino, Lazzara, Rotter e la doppietta di Ferataj; per i biancorossi Nassimbeni e Malagnini. Nelle altre due partite molto equilibrio e reti con il contagocce. Ad Arta si è potuto festeggiare la prima vittoria a spese della Pontebbana ora costretta a reggere in solitudine il fanalino di coda; per i termali di mister Di Lena il gol partita di Pappadia. Ai “Pini” di Villa Santina un concreto Tarvisio passa nel primo tempo con Panebianco, poi nella ripresa i ragazzi di mister Del Torre (ben coadiuvato dal guardalinee Amodio (vecchia gloria tarvisiana nelle fina dell’allora Mercato), rintuzza con molta determinazione i tentativi di andare al pareggio da parte degli arancioni.

TARVISIO VICINO AL TITOLO DI CAMPIONE

                               Sul neutro di Amaro cinquina del Cavazzo all’Ampezzo (foto redam)

A tre giornate dal termine del campionato riservato alla categoria Giovanissimi, il Tarvisio vede il traguardo: una vittoria ad Ovaro (fatto più che probabile) domenica prossima consentirebbe ai ragazzi di mister D’Agostina di festeggiare anticipatamente la conquista del titolo di campioni carnici. Alle sue spalle conservano le proprie posizioni Pontebbana, Mobilieri e Velox mentre il Cavazzo si piazza al sesto posto sorpassando il Real Ic. Tarvisiani in rete per ben sette volte con l’Ardita giunta in Val Canale con i giocatori contati e “canarini” travolti dai gol di Torres, Colompar, Buonaiuto, Valas e la tripletta del bomber Mormone sempre più vicino a  far sua la classifica riservata ai capocannonieri. Golaeda anche per la Pontebbana in quel di Paluzza con doppiette di Gregorutti, Darko Misic e Vuerich quindi ci hanno pensato Di Bernardo e Alex Misic a completare la scorpacciata. Cinquina del Cavazzo sull’Ampezzo ma momenti di grande apprensione quando ad inizio partita c’è stato un involontario scontro (testa contro testa) tra il portiere di casa Casasola e l’attaccante ampezzano Emanuele Sala, poi tutto è rientrato (vedi la foto nella galleria fotografica). Per i viola reti di Bonanni poi Ruben Iob e Marin in doppia marcatura. Sestina dei Mobilieri nei confronti dell’Arta Terme  con le personali doppiette di Filippo Nodale, Matteo Fumi e Samuele Moro; per i termali gol della bandiera di Pittino. Nei due posticipi la Velox ha la meglio sul Real Ic con assoluto protagonista Stefeno Dereani a segno con una devastante quaterna, quindi singola di Veritti; per i locali Nassimbeni, Mannino e Sebastianutti. Successo esterno infine del Villa sull’Ovarese passata in vantaggio con Garlatti Costa ma poi costertta a subire la rimonta firmata da Flamia, il rigore di Simionato e Mazzoccoli.

NULLA CAMBIA IN VETTA ALLA CLASSIFICA DOPO LA QUARTA GIORNATA

                                                                         Il Villa va in quaterna al “Sergio Pittoni” di Imponzo

Giornata interlocutoria la quarta della Coppa Carnia Juniores con tutte e tre le partite a concludersi con il medesimo punteggio (4-1 o 1-4): quaterne tutte favorevoli al trio di testa. Tutto facile per la capolista Mobilieri per avere la meglio sul fanalino Arta Terme (ancora all’asciutto di punti) con le reti di Max Selenati, Simone Moser e la doppietta di capitan Guido Nodale; per i termali la terza rete di Davide Pappadia. Nel rotondo successo del Villa di mister Rassatti al “Sergio Pittoni” di Imponzo, non sono mancate le  contestazioni del clan biancorosso nei confronti della direzione di gara del giovane arbitro De Reggi soprattutto in occasioni di buona parte delle reti arancioni siglate da Manuel Costa, Luca Zanirato e Cristhoper De Caneva in doppia marcatura; per i locali Nassimbeni. Trasferta fruttuosa per la Viola di mister Donaer al “Canciannini” di Pontebba, sbancato con i gol di Marco Mainardis, Sebastian Sgobino, Luca Pagliarulo e Eros Rotter; per gli azzurri di casa Marco Rosic. Ha riposato il Tarvisio.

TARVISIO AD UN PASSO DAL TITOLO

Una fase di Real Ic-Ovarese (foto redam)

La diciottesima giornata del campionato riservato alla categoria Giovanissimi consente al Tarvisio di portare ad otto i punti di vantaggio sulla Pontebbana (alla seconda sconfitta di fila) ed il titolo è ora una pura questione matematica a quattro giornate dal termine e gli azzurri di mister Domenis vedono i Mobilieri a soli tre punti di distanza con un secondo posto tutto da giocarsi. Al “Canciannini” reti del “maggiolini” firmate da Samuele e Tommaso Moro quindi chiusura con Damiano Marsilio; per i locali la diciasettesima rete di Alex Misic. (altro…)

MOBILIERI IMBATTUTI A CAVAZZO

La capolista Mobilieri esce imbattuta dalla sfida (in trasferta) con il Cavazzo

Terza giornata del Torneo riservato alla categoria juniores con fari puntati sul comunale di Cavazzo per la sfida tra i viola di mister Donaer e la capolista. Le aspettative non sono andate deluse in quanto si è assistito ad un match dagli alti contenuti tecnici ed in campo si sono viste diverse ottime individualità (su tutti il sinistroide Simone Moser dei Mobilieri). Avanti i locali con  la conclusione dal dischetto di Ferataj, quindi sutriesi dopo aver fallito un rigore con Guido Nodale (parato dal portiere avversario), il pareggio arriva da un imprendibile diagonale a mezza altezza di Moser (da applausi), quindi nella ripresa  a segno Rotter per i viola e Plazzotta per gli ospiti. Tarvisio in quaterna sul deludente Real Ic che capitola per le reti di Panebianco, Iacomino e la doppietta di Marco Di Rofi. Il Villa si riscatta dalla sconfitta di Sutrio superando con merito la Pontebbana trafitta dai gol di Martin e De Caneva in doppia marcatura; per gli azzurri ospiti Alessio Ronzullo. Ha riposato l’Arta Terme.